Come saranno le case del futuro?

Come saranno le case del futuro
Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Come saranno le case del futuro? Come cambierà il modo di abitare? E quali saranno le tendenze che andranno a caratterizzare i progetti immobiliari nei prossimi anni?

Nel cercare di rispondere a questo interrogativo, una cosa è certa: negli ultimi 18 mesi le preferenze degli italiani sono cambiate radicalmente, con esigenze e modi di vivere che stanno rivoluzionando gli approcci preesistenti, influenzando la domanda in modo più che significativo.

Nelle prossime righe cercheremo di fare il punto su alcune delle linee innovative più diffuse, e che nel prossimo decennio potrebbero farla da padrona.

Case autosufficienti dal punto di vista energetico

Iniziamo con il condividere che, molto probabilmente, gli appartamenti nei quali vivremo nel prossimo futuro saranno autosufficienti dal punto di vista energetico. E, si intende, non ci riferiamo al solo impianto fotovoltaico sul tetto: le tegole e i rivestimenti saranno ad esempio in grado di catturare l’energia come fossero pannelli solari, le finestre diventeranno intelligenti conservando il calore all’interno dell’immobile, le case saranno connesse tra di loro per gestire in modo efficiente l’elettricità in surplus.

Le case saranno sempre più smart

Un’altra tendenza già in corso, ma che nei prossimi anni diventerà sempre più evidente, è quello della smart home. Per esempio, l’apertura e la chiusura della casa non avverrà più con le chiavi, ma mediante lucchetti intelligenti in grado di riconoscere il nostro volto. Il riscaldamento sarà regolato automaticamente con i termostati, che potranno impostare il clima sulla base delle nostre preferenze. Le pulizie di casa potranno essere effettuate con dei robot che se ne occuperanno per noi. I frigoriferi potranno suggerirci i menu di pranzo e cena sulla base di quanto contenuto nei loro scompartimenti e delle date di scadenza più imminenti.

La smart home non farà certo tardi nel farsi notare anche in bagno, con uno specchio a bilancia che può controllare il peso e lo stato di salute. E che dire dell’armadio? Gli assistenti personali ci permetteranno di capire come aiuteranno a capire come conviene vestirsi a seconda del clima esterno e trovare i migliori abbinamenti.

Il concetto di casa è destinato a cambiare

A ben vedere, però, probabilmente il cambiamento più radicale è legato al concetto stesso di casa, destinato a cambiare radicalmente. Molte grandi città finiranno infatti con il dover fare i conti con l’aumento della densità abitativa: sorgeranno pertanto grattacieli sempre più alti, realizzati con materiali più che resistenti, micro-appartamenti e soluzioni sempre più integrate, con spazi flessibili e condivisi.

L’invecchiamento della popolazione determinerà inoltre lo sviluppo di appartamenti sempre più orientati alla cura e all’assistenza delle persone anziane: ascensori e altri sistemi di mobilità faciliteranno gli spostamenti. Ogni funzione di gestione dell’abitazione attivabile con la voce.

Per rispettare una crescente esigenza di comfort, è inoltre prevedibile che le case saranno rese sempre più adatte a orientarsi verso il pieno soddisfacimento delle esigenze personali, con integrazione delle tecnologie di abbattimento dei rumori, l’ottimizzazione dell’intensità luminosa, il miglioramento della qualità mediante innovativi sistemi di purificazione dell’aria. Pronti per il futuro?

Ti è piaciuto questo articolo?
Resta aggiornato, iscriviti alla nostra newsletter
Rispetiamo la tua privacy
Informativa Privacy e Cookie
Olona Case Immobiliare
Seguici

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •